Giovedì, 25 Luglio 2013

WILO. Come la ErP rivoluziona il mercato delle pompe.

La ErP (Direttiva europea sulle progettazioni ecocompatibili) mette fuori uso ca. il 90% delle pompe attuali. Quindi a definire il mercato del futuro saranno i nuovi modelli ad alta efficienza. Cosa significa per te concretamente questa nuova direttiva? La norma stabilisce, a partire dal 2011, requisiti via via sempre più severi, a livello europeo, per quanto riguarda l'efficienza dei prodotti a consumo energetico. Nella casistica rientrano quindi sia le pompe a rotore bagnato che i motori elettrici delle pompe a motore ventilato. Attualmente siusano ancora spesso pompe non regolate.

Ciò comporta un consumo di elettricità tanto elevato quanto inutile – fino a dieci volte in più rispetto alla generazione di pompe più recente. In futuro potranno pertanto essere impiegate solo le pompe ad alta efficienza a bassissimo consumo di energia elettrica. A trarne vantaggio non sarà soltanto l'ambiente,ma anche il proprietario o l'utente di un immobile grazie ad una fattura ridotta sul consumo di elettricità. Naturalmente ciò vale già fin d'ora, considerato che la rispettiva tecnologia delle pompe è già disponibile per tutti i campi di applicazione.

Il passaggio alle pompe di ultimissima generazione garantisce quindi sicurezza per il futuro e risulta vantaggioso anche a breve termine!Ma cosa implicano per te questi nuovi requisiti di efficienza energetica? Gli installatori specializzati in impianti idrosanitari, riscaldamento e climatizzazione si stanno già dedicando alle varianti a minor consumo energetico dell'attuale offerta di mercato. Ad esempio, le serie di pompe singole ad alta efficienza Wilo-Stratos e Wilo-Stratos PICO soddisfano già i requisiti particolarmente severi della seconda fase del regolamento per le pompe a rotorebagnato, in vigore a partire dal 2015. Così è possibile contribuire a una maggiore efficienza energetica negli impianti di riscaldamento già da ora, senza dovereaspettare il 2013!

Ancor prima che alle pompe a rotore bagnato, il regolamento sarà applicato ai motori elettrici delle pompe a motore ventilato. Ciò riguarda tutti i gruppi integrati in impianti di riscaldamento, condizionamento, alimentazione idrica e smaltimento delle acque cariche. In quest'ottica, il regolamento ErP ha definito nuove classi di efficienza. Al posto della precedente categoria EFF1 ci sarà ora il livello di efficienza IE2. I progettisti di allestimenti tecniciper edifici, previdenti, ricorrono già ora a soluzioni ad alta efficienza. In tal modo, infatti, avviano i loro clienti verso un potenzialedi risparmio inaspettato, facilitando anche il soddisfacimento del nuovo standard di efficienza in tecnica edilizia, definito "green building". Per il futuro prendi in considerazione i prodotti Wilo a marchio ErP-Ready: installatori, progettisti e commercianti all'ingrosso saranno dalla parte più sicura e più economica per molti anni.

PROMOZIONE: per favorire il tuo lavoro, noi di Tico ti diamo la possibilità di avere la Wilo - Stratos PICO 25-1/6 con la nuova funzione Dynamic Adapt ad un prezzo eccezionale.

wilo.jpg

Questa pompa si ripaga nel tempo: fino al 90% di risparmio energetico se paragonata alle pompe di riscaldamento non controllate, essa fornisce una motivazioneconvincente per la sostituzione delle pompe che installi. Il Dynamic Adapt migliora l'equilibrio idraulico dell'impianto ed assicura un funzionamento ottimale del sistema durante i periodi di carico parziale; con il Dynamic Adapt puoi essere sicuro di installare un sistema affidabile a risparmio energetico che soddisfa tutte le esigenze dei tuoi clienti.

Dal 2013 tutte le pompe a velocità fissa (tra cui la serie WILO TOP S) non verranno più prodotte e potranno solo essere vendute fino ad esaurimento.